closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La Spagna apre all’Aquarius. Salvini: «Vittoria»

Delitto d'asilo. Il premier socialista Sanchez: «Dobbiamo evitare una catastrofe umanitaria». In serata vertice sull’immigrazione a palazzo Chigi

Trenta ore fermi in alto mare, con i governi di Italia e Malta a rimpallarsi le responsabilità sull’approdo per la nave Aquarius di Sos Mediterranee con 629 migranti. A bordo il personale della Ong, incredulo. Trattative interminabili, i viveri che cominciano a scarseggiare. Gli appelli della comunità internazionale si moltiplicano: l’Onu, i commissari Ue, Berlino. Nella nave ci sono 11 bambini, sette donne in gravidanza violentate nei campi di prigionia in Libia, 123 minori non accompagnati, 15 ustionati, oltre a parecchi migranti con sintomi di ipotermia. MARCO BERTOTTO, responsabile advocasy di Msf, fa sapere che «buona parte del ponte, dove...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.