closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La sottile linea rossa delle città

Sinistra. Passi avanti al tavolo, restano le differenze sul caso Milano. Civati: no al gruppo con Sel. Alla camera presto nuova formazione con vendoliani e ex Pd. Civati non ci sta, resta nel misto per organizzare l’area degli ex grillini

Gianni Cuperlo con Stefano Fassina, Nichi Vendola e Pippo Civati

Gianni Cuperlo con Stefano Fassina, Nichi Vendola e Pippo Civati

Rispetto alla mezza rottura della scorsa settimana, il tavolo della ’cosa rossa’, riunito di nuovo ieri per tutto il pomeriggio in una sala della camera dei deputati, fa un passetto avanti. Lo giurano un po’ tutti i presenti, almeno a testimonianza dell’ottimismo della volontà di tutte le anime del possibile ’soggetto’ venturo della sinistra. Un proposito, quello della costruzione di una ’cosa’ alternativa «alla destra, al Pd e al Movimento 5 stelle» in vista delle future politiche del 2018, condiviso e ormai considerato un dato di fatto anche e soprattutto dai militanti. Così com’è condivisa - ma non è certo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.