closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La sorella di Kim vicino a Pence all’inaugurazione. L’Onu revoca le sanzioni

Giochi invernali in Corea del Sud. La delegazione della Corea del Nord incontrerà il presidente sud coreano Moon Jae-in

C’è da credere che oggi tutta l’attenzione sarà per lei, Kim Yo-Jong, potentissima sorella di Kim - prima responsabile dell’immagine del «Brillante leader» e oggi parte del Politburo del partito dei lavoratori - giunta al Sud per le Olimpiadi. PRIMA VOLTA DA 68 ANNI per un’appartenente alla famiglia «regnante» e scacco totale di Pyongyang a organizzatori e Stati uniti. Intanto c’è «il rompicapo», come l’ha chiamato la stampa straniera: come fare in modo che la trentenne Kim non debba incontrarsi con il segretario di stato Usa Pence? DI SICURO non si potrà evitare una vicinanza durante la cerimonia inaugurale, ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi