closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La soluzione tedesca: accoglienza dei rifugiati nei paesi vicini

Germania. A preoccupare il governo, a poche settimane dalle elezioni nazionali, non sono tanto le sorti dei civili afgani, quanto il rischio di un’ondata di profughi perfino peggiore dell’emergenza del 2015, quando il Paese accolse oltre 1,7 milioni di siriani

Berlino, manifestazione davanti al Reichstag per chiedere l’evacuazione di quante più persone dall’Afghanistan; in basso Frank-Walter Steinmeier

Berlino, manifestazione davanti al Reichstag per chiedere l’evacuazione di quante più persone dall’Afghanistan; in basso Frank-Walter Steinmeier

«Siamo corresponsabili di questa tragedia umana. Le scene viste all’aeroporto di Kabul sono una vergogna per l’Occidente». Dopo l’ammissione della cancelliera Angela Merkel («Abbiamo sbagliato tutti») anche il presidente della Repubblica, Frank-Walter Steinmeier, scandisce il mea culpa istituzionale per il disastro politico, militare e umanitario di ciò che fino al mese scorso veniva spacciato come “missione di pace” in Afghanistan: la più grande operazione internazionale della Bundeswehr con 1.100 soldati schierati nella zona dell’Indu Kush. Ma a preoccupare i politici tedeschi, a poche settimane dalle elezioni nazionali, non sono tanto le sorti dei civili afgani quanto il rischio di un’ondata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.