closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La solitudine estrema del cecchino

Narrativa americana. L'ultimo romanzo di Stephen King: «Billy Summers» pubblicato da Sperling&Kupfer

Una scena da «American Sniper» di Clint Eastwood

Una scena da «American Sniper» di Clint Eastwood

Molto prima che a metà romanzo Billy, professione killer, pronunci la formula resa immortale da «Dirty Harry» Callaghan, «Nemmeno io ricordo più quanti colpi ho sparato...», il lettore avveduto ha già capito che se c'è un autore che ispira l'ultimo grande romanzo di Stephen King, Billy Summers (Sperling&Kupfer, pp. 545, euro 21,90, traduzione Luca Briasco), è proprio il monumentale Clint: quello dei grandi film d’azione, ma soprattutto quello scanzonato dei film on the road come Honky Tonk Man e quello tristissimo delle tragedie, come il bellissimo e sottovalutato Un mondo perfetto. Billy Summers, sin dallo stile per una volta tutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.