closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La socialdemocrazia non abita più qui. Nuove destre crescono

Paesi scandinavi. Il Nord a tendenza euroscettica, attenzione a Danimarca e Finlandia

C’era una volta il modello scandinavo. Questo, prima che le terre d’elezione della socialdemocrazia europea si trasformassero in una sorta di laboratorio delle nuove destre: un orizzonte che va dai consensi raccolti dai partiti xenofobi alla strage compiuta nel 2011 a Oslo da Anders Breivik. Uno dei più attenti studiosi di questi fenomeni, il politologo Cas Mudde, già in un saggio del 2007 (Populist radical right parties in Europe) aveva parlato della «patologia sociale che si è sviluppata in queste regioni con la messa in discussione del modello dello Stato sociale». Con la crisi del welfare, suggeriva Mudde, è un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.