closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La settimana incendiaria di Belfast

Irlanda del Nord. A scatenare i tumulti giovani lealisti, istigati da gruppi paramilitari legati al mondo della criminalità. Erano anni che non si vedevano scene così

Scontri a Lanark Way a ovest di Belfast

Scontri a Lanark Way a ovest di Belfast

Cresce a cinquantacinque il bilancio dei poliziotti feriti in quella che è stata, in Irlanda del Nord, una delle settimane più calde degli ultimi anni. Dopo i tumulti scatenati da giovani lealisti la settimana passata, su istigazione di gruppi paramilitari legati alla Uda (Ulster Defence Association), e nonostante gli appelli alla calma giunti da ogni parte dello scacchiere politico, nella giornata di mercoledì a Belfast si sono viste scene che apparivano sepolte nel passato, e che per alcuni rischiano ora di essere l’inizio una pericolosa escalation. Nel pomeriggio un autobus era stato dato alle fiamme a Shankill road, la storica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi