closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Festival di Locarno, la seduzione dell’inattuale

CINEMA. Si è chiuso il Festival di Locarno, Pardo d’oro a Albert Serra per «Historia de la Meva Mort», premio speciale della giuria a Joaquim Pinto per «E agora? Lembra me»

Il Pardo d’oro a Albert Serra era abbastanza nelle cose, il trentottenne regista catalano infatti è uno di quei nomi nel cuore della nuova cinefilia, e Historia de la Meva Mort fa vibrare tutte le corde di quel gusto glamour che oggi orienta le tendenze nei circuiti di ricerca festivalieri e di produzione film-laboratoriale. Di per sé questo non è un demerito, anzi Historia (coproduzione francese) è un film di quelli importanti, che esprimono con talento la ricerca del cinema, e degli immaginari, in questo momento indicandone una delle direzioni possibili. Serra sulle tracce di un Casanova ridanciano, che annusa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi