closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

La sconcertante compromissione del telefonino del presidente del Copasir

Gennaio 2020, audizione della ministra Luciana Lamorgese al Copasir. A destra, Raffaele Volpi

Gennaio 2020, audizione della ministra Luciana Lamorgese al Copasir. A destra, Raffaele Volpi

La notizia della compromissione dell’account WhatsApp del presidente del Copasir Raffaele Volpi (Lega) è imbarazzante quanto preoccupante. Il ruolo istituzionale del dott. Volpi rende l’accaduto sconcertante, val la pena ricordare che mentre da piu’ parti si invoca la costituzione di uno o piu’ agenzie di intelligence nazionali, il presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR) è stata vittima di un attacco, probabilmente non complesso. Parliamo quindi della figura apicale di organo del nostro Parlamento che esercita il controllo parlamentare sull'operato dei servizi segreti italiani. La compromissione di un suo mezzo di comunicazione, qualunque esso sia, rappresenta una minaccia concreta per l’intera...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.