closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

La scomparsa di Marchionne. I sindacati ricordano chi li ha divisi

Reazioni. Un «interlocutore oculato» per la Uil, l'uomo della rottura per la Cgil

Gli stabilimenti Fiat a Torino

Gli stabilimenti Fiat a Torino

«Duro negoziatore, bravo organizzatore, non ha però saputo né voluto indirizzare l’azienda che guidava al dialogo e alla collaborazione con una parte importante dei lavoratori italiani». Nel comunicato con cui la segreteria della Cgil, guidata da Susanna Camusso, esprime ai familiari di Sergio Marchionne cordoglio per la scomparsa del manager, nonché stima («ha l’indubbio merito di aver salvato un’azienda morente»), il sindacato di corso d’Italia sottolinea la grave frattura nelle relazioni sindacali sancita dall’era Marchionne. La Fiom di Maurizio Landini, che si era opposta al contratto separato, fu espulsa dalla rappresentanza in fabbrica, esclusa dalle Rsa. Le tute blu portarono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.