closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La satira religiosa censurata in Brasile

Integralismi. Un giudice di Rio de Janeiro ha ordinato la rimozione di «La prima tentazione di Cristo» da Netflix. Il film di Porta dos Fundos è accusato di offendere la comunità cristiana e la società brasiliana

La rimozione di La prima tentazione di Cristo «è benefica non solo per la comunità cristiana ma per la società brasiliana che è per la maggior parte cristiana». Sono le argomentazioni con cui un giudice di Rio De Janeiro, Benedicto Abicair, ha ordinato mercoledì la rimozione dello speciale di Natale del gruppo comico brasiliano Porta dos Fundos - La prima tentazione di Cristo appunto - dalla libreria Netflix del Paese sudamericano. Il motivo è che il breve film comico rappresenta implicitamente Gesù come omosessuale. LO SPECIALE di Porta dos Fundos è al centro di un’accesa polemica dal 17 dicembre, quando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.