closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La sanità territoriale resterà pubblica

Salute. Botta e risposta sull'utilizzo dei fondi del Pnrr e sul futuro della sanità pubblica

Personale sanitario

Personale sanitario

Vorrei provare a spiegare le ragioni della mia non condivisione di alcune affermazioni riportate nell’articolo di Ivan Cavicchi relativamente alle misure programmate dal Ministero della Salute con i finanziamenti del Recovery Fund, Fondo Complementare e React-Eu. Andiamo con ordine. Primo. Non è vero che con “gli strumenti della programmazione negoziata” si rinuncia alla “gestione diretta” dell’assistenza domiciliare. Nelle carte inviate a Bruxelles, con quella dizione si fa riferimento al “contratto istituzionale di sviluppo”, cioè alla procedura tramite la quale si definiscono ruoli, tempi e modalità del rapporto tra Stato e Regioni. Si tratta dunque di un accordo tra istituzioni pubbliche e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi