closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

La rondine greca

Verità nascoste. C'è una domanda di primavera che porti alla ridefinizione del contratto europeo e del rapporto tra i potenti e i popoli, alla parità dei contraenti sul piano del desiderio

Nelle prossime elezioni in Grecia, Syriza è favorito ma l’obiettivo di un governo dotato di una maggioranza solida è incerto. Immaginare Syriza come laboratorio di un progetto nuovo per l’Europa o come un’officina di idee all’avanguardia per la soluzione della crisi, sarebbe irrealistico e, tutto sommato, una bella pretesa. Syriza deve la sua fortuna all’aver interpretato con coerenza, e difeso con costanza, la volontà di una parte consistente del popolo greco di resistere a ciò che considera una prevaricazione pura. Se verso Syriza non converge la maggioranza assoluta degli elettori greci è perché la resistenza alle imposizioni non basta a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.