closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

La revisione di Trieste

Trieste. Oggi la destra vuole sfiduciare il presidente del Consiglio comunale perché «titino». La sua colpa? Ha difeso la Storia della liberazione di Trieste frutto della battaglia condotta insieme da esercito jugoslavo e Cnl Alta Italia il 1 maggio del 1945. Sel si schiera a difesa. Il Pd resta assai tiepido

Quando l’Armata popolare di liberazione della Jugoslavia, il primo maggio del 1945, entrò nella Trieste occupata dai nazifascisti liberò la città o la occupò? E la «liberazione di Trieste» fu dunque merito loro, e dei partigiani italiani che sfilarono con i compagni jugoslavi quel primo maggio, o invece degli angloamericani che vi arrivarono il 12 giugno dopo la firma dell’Accordo di Belgrado avvenuta tre giorni prima? Alleati contro il nazifascismo La Storia con la S maiuscola il suo verdetto l’ha già scritto, anche perché allora - benché gli angloamericani non amassero i rossi - i «titini» erano alleati nella lotta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.