closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La retorica dei diritti umani

Giustizia internazionale. La condanna è stata emessa dalla Corte Internazionale dell’Aja dopo avere respinto l’appello presentato dall’accusato per avere ritenuto le prove dei crimini inconfutabili

Ratko Mladic

Ratko Mladic

Il pletorico flusso delle notizie che l’informazione main stream ci ammannisce con mediocre monotonia e priorità prevedibili, ogni tanto, suo malgrado, ci dà notizie di qualche interesse che tuttavia non suscitano ulteriori riflessioni che pure sarebbero estremamente importanti. La notizia a cui faccio riferimento in questa fattispecie è quella della condanna all’ergastolo comminata all’ex generale Ratko Mladic, comandante dell’esercito serbo-bosniaco, per le accuse di genocidio, massacri di massa, pulizia etnica. La condanna è stata emessa dalla Corte Internazionale dell’Aja dopo avere respinto l’appello presentato dall’accusato per avere ritenuto le prove dei crimini inconfutabili. Una buona notizia! Non perché un criminale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.