closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La resistenza della Fiom fu eroica. E vincente

Anch’io ho un’immagine e un ricordo preciso dell’era Marchionne ed è quello dell’uscita, con gli scatoloni in mano, dei delegati della Fiom dallo stabilimento della Magneti Marelli di Bologna. Il sindacato da sempre maggioritario, e di gran lunga, in questo storico stabilimento, veniva letteralmente cacciato dalle salette riservate ai sindacati. Salette riservate non da anni ma da decenni ormai all’attività sindacale, e questo indiscutibilmente era il simbolo, almeno per me e per altri operatori giuridici e sociali, dell’era Marchionne. Come si era potuto arrivare a tanto? Vi si era arrivati da una parte attraverso una furba e causidica interpretazione dell’articolo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi