closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La radice comune del fallimento greco e della strage di Sousse

La decisione dell’Europa di strangolare la Grecia e i 39 turisti barbaramente uccisi sulla spiaggia di Sousse sembrano fatti così lontani fra loro, eppure niente è più accostabile. Il filo che li tiene uniti si chiama cecità, prima ancora che da parte dei terroristi, da parte dei nostri governanti. Sulla storia del debito pubblico greco, sul ruolo della corruzione e dei prezzi gonfiati che ha visto il coinvolgimento massiccio anche delle imprese di armi tedesche, sul ruolo dell’allegerimento fiscale per le classi più agiate, sul ruolo degli interessi, dei prestiti forniti per mettere al sicuro le banche creditrici ed evitare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi