closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La rabbia di Atene: «Non saremo il Libano d’Europa»

Grecia. Richiamato l'ambasciatore a Vienna

Mentre l’Europa discute in Grecia la situazione diventa ogni giorno più drammatica. Dopo settimane in cui la Macedonia ha fatto passare i migranti con il contagocce bloccando per di più gli afghani, da mercoledì Skopje ha messo i atto un nuovo giro di vite permettendo l’ingresso nel suo territorio a sole 100 persone al giorno. Una decisione che a Idomeni, dall’altro lato della frontiera, ha avuto l’effetto di provocare in ingorgo di rifugiati in attesa di poter passare. Ma anche di scatenare la reazione del governo greco, stanco di subire da settimane decisioni unilaterali prese sulla sua pelle. Come quelle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.