closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

La rabbia arriva a Bankitalia

Banche. La protesta dei risparmiatori truffati dagli istituti di credito falliti sotto Palazzo Koch. È stata promossa dalle associazioni consumatori e dal comitato vittime del «salvabanche»

La protesta davanti a Bankitalia

La protesta davanti a Bankitalia

«Ci hanno truffato: a mia madre hanno sempre detto che tutto andava bene, che non avrebbe dovuto ritirare i soldi e che si doveva fidare». «Mia moglie ha preso le obbligazioni nel giugno del 2013, quando già erano in corso le ispezioni di Bankitalia: magari gli ispettori erano nell’altra stanza proprio mentre lei firmava». Sono arrabbiati, furenti, i risparmiatori che hanno investito nelle quattro banche salvate dal governo, e ieri in circa 200 si sono dati appuntamento poco distante dall’entrata di Palazzo Koch, la sede della Banca d’Italia. Con loro le associazioni dei consumatori e i Cinquestelle: chiedono a gran...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi