closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

La rabbia arriva a Bankitalia

Banche. La protesta dei risparmiatori truffati dagli istituti di credito falliti sotto Palazzo Koch. È stata promossa dalle associazioni consumatori e dal comitato vittime del «salvabanche»

La protesta davanti a Bankitalia

La protesta davanti a Bankitalia

«Ci hanno truffato: a mia madre hanno sempre detto che tutto andava bene, che non avrebbe dovuto ritirare i soldi e che si doveva fidare». «Mia moglie ha preso le obbligazioni nel giugno del 2013, quando già erano in corso le ispezioni di Bankitalia: magari gli ispettori erano nell’altra stanza proprio mentre lei firmava». Sono arrabbiati, furenti, i risparmiatori che hanno investito nelle quattro banche salvate dal governo, e ieri in circa 200 si sono dati appuntamento poco distante dall’entrata di Palazzo Koch, la sede della Banca d’Italia. Con loro le associazioni dei consumatori e i Cinquestelle: chiedono a gran...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.