closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La prima volta di un capo dell’esercito libanese all’Eliseo

Libano. Aiuti medici e alimentari alle forze armate, «pilastro della stabilità del paese»

Ottobre 2020: proteste di fronte all’ambasciata francese a Beirut

Ottobre 2020: proteste di fronte all’ambasciata francese a Beirut

Il capo dell'esercito libanese Joseph Aoun è stato ricevuto mercoledì all'Eliseo da Macron. Aoun, che aveva già lamentato una certa insofferenza nelle file di un esercito non risparmiato dalla profonda crisi socio-economica e finanziaria che piega il Libano, si è incontrato martedì col suo omologo e il giorno dopo col presidente. Si tratta della prima volta che un comandante dell'esercito libanese viene ricevuto da un presidente francese. Già nelle due visite di agosto e settembre -all'indomani dell'esplosione che il 4 agosto devasta Beirut e causa oltre 200 vittime e migliaia di feriti e sfollati- Macron aveva salutato e elogiato l'esercito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.