closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La prima volta di un capo dell’esercito libanese all’Eliseo

Libano. Aiuti medici e alimentari alle forze armate, «pilastro della stabilità del paese»

Ottobre 2020: proteste di fronte all’ambasciata francese a Beirut

Ottobre 2020: proteste di fronte all’ambasciata francese a Beirut

Il capo dell'esercito libanese Joseph Aoun è stato ricevuto mercoledì all'Eliseo da Macron. Aoun, che aveva già lamentato una certa insofferenza nelle file di un esercito non risparmiato dalla profonda crisi socio-economica e finanziaria che piega il Libano, si è incontrato martedì col suo omologo e il giorno dopo col presidente. Si tratta della prima volta che un comandante dell'esercito libanese viene ricevuto da un presidente francese. Già nelle due visite di agosto e settembre -all'indomani dell'esplosione che il 4 agosto devasta Beirut e causa oltre 200 vittime e migliaia di feriti e sfollati- Macron aveva salutato e elogiato l'esercito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi