closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La pretesa di governare il paese come un’azienda

La politica rovesciata. A lungo i nostri comportamenti sono stati soggiogati da una costruzione piramidale della società governata dal potere che ne stava al vertice. Una delle conseguenze e funzioni di questa geometria deforme è stata l’aggressività rivolta verso ogni possibile minaccia proveniente dall’ambiente esterno o interno

Illustrazione di Onze

Illustrazione di Onze

Dovrebbe essere evidente, ma purtroppo non lo è: dirigere un’impresa o un’organizzazione, per quanto grande ed importante, è altra cosa che governare un paese. Un paese è una formazione storico-sociale e naturale che ha tutta la complessità di un organismo vivente. Lavoro, studio, difficoltà, aspirazioni, sofferenze, interessi, passioni, sogni… sono esperienza quotidiana delle persone e dei gruppi che fanno parte di una società e la trasformano continuamente. La capacità politica di governare deve basarsi sulla comprensione profonda di ogni dimensione umana e ne deve essere partecipe, perché il suo compito fondamentale è favorirne l’evoluzione migliore. Per farlo occorrono particolari attitudini...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi