closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La polizia spara su furgone, uccisa bimba rifugiata

Ventiquattr’ore dopo la sparatoria che ieri in Belgio ha coinvolto pattuglie della polizia e un furgone di migranti, emergono i primi elementi: Mawda, la bambina di due anni curdo-irachena morta giovedì mattina, è stata colpita al volto da una pallottola. Tutto è cominciato all’alba di giovedì: un furgone, con a bordo trenta migranti – tra cui la famiglia della piccola e altri due bambini – è stato intercettato dalla polizia belga nel sud del paese. Un inseguimento cominciato sull’autostrada E42, vicino a Namur, dopo il mancato stop all’alt intimato dagli agenti, e terminato a Mons, per una collisione con un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi