closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La poetessa tibetana Woeser ai domiciliari

Cina-Usa. Era stata invitata da Kerry ad una cena all'ambasciata americana

Tsering Woeser

Tsering Woeser

Tsering Woeser nota poetessa e intellettuale tibetana, è di nuovo agli arresti domiciliari. Non è una novità per lei, abituata da anni a subire arresti, fermi, interrogatori. Del resto è una delle voci più note tra i tibetani, sempre pronta a ribadire la necessità di una cooperazione tra Pechino e autorità spirituali tibetane, ovvero il Dalai Lama, per un dialogo capace di risolvere davvero la controversa questione della regione autunoma, uno dei cosiddetti «problemi interni» della Cina. Cresciuta nel Sichuan e tornata a Lhasa, ha aperto un blog più volte chiuso dalle autorità cinesi. Questa volta i motivi del suo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi