closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

La più grande chiusura della scuola da marzo 2020

Il caso. Da lunedì sei milioni di studenti saranno in didattica a distanza. Tre studenti su quattro seguiranno le lezioni dai computer a casa. I Cinque Stelle criticano il premier Draghi: «Chiudono le classi, restano aperti altri spazi di socializzazione. Un paradosso»

Torino, una protesta contro la didattica a distanza

Torino, una protesta contro la didattica a distanza

Il nuovo Dpcm raddoppierà gli studenti in didattica a distanza (Dad) nelle scuole di ogni ordine e grado. Dagli attuali oltre tre milioni a sei milioni in quattordici regioni su 20 . Parliamo di 2 milioni e 700 mila bambini della scuola dell'infanzia e primaria, un milione e 200 mila alunni delle medie e 2 milioni e 300 mila studenti delle superiori. Da marzo dell’anno scorso mai, fino ad oggi, c’è stata una serrata delle scuole così vasta e forte: 3 alunni su 4 saranno in Dad a breve. Le stime della rivista Tuttoscuola dimostrano che un’ampia fascia di scuole...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi