closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La paura è per la mancanza di dosi, tensione nell’Ue per i ritardi

Vaccini. Problemi con import ed export, AstraZeneca e Johnson&Johnson a rilento. Divergenze diplomatiche tra i 27 anche sullo sputnik

Centro vaccini a Ricany, Repubblica ceca

Centro vaccini a Ricany, Repubblica ceca

Dissensi all’interno della Commissione sui vaccini, mentre la confusione attorno alla produzione di dosi di AstraZeneca si fa più fitta. E già cresce la tensione sul russo Sputnik V, con un retroscena di divergenze diplomatiche tra i 27. Il vice-presidente della Commissione incaricato nel Green New Deal, Frans Timmermans, in un’intervista a Der Tagesspiegel in risposta alle critiche di alcuni paesi, Austria in testa, sulla distribuzione non equa di dosi tra paesi, ha ammesso: «È vero, errori sono stati commessi al momento delle ordinazioni di vaccini, sia a Bruxelles che negli stati membri». Timmermans ha promesso che verranno avviate «verifiche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi