closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Islanda la parità salariale tra i sessi è legge dello Stato

Islanda. Le imprese obbligate a certificare l'uguaglianza di trattamento

Islanda, protesta contro i Panama Paper's

Islanda, protesta contro i Panama Paper's

È ufficialmente legge dello Stato, in Islanda, l’uguaglianza salariale tra uomini e donne, approvata di recente dal Parlamento. I datori di lavoro che impieghino più di 25 persone, dovranno rispettarla: a vigilare vi saranno le forze di polizia e persino i reparti speciali. La legge si applica anche alle discriminazioni in merito all’orientamento sessuale. Secondo il governo islandese (centrista) l’uguaglianza salariale dovrebbe essere definitivamente acquisita nel 2022. Una grande vittoria per il movimento femminista che, con lo sciopero globale, aveva messo fortemente in rilievo come, anche nell’avanzata Islanda, le donne siano pagate dal 14 al 18% in meno dei maschi....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.