closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Islanda la parità salariale tra i sessi è legge dello Stato

Islanda. Le imprese obbligate a certificare l'uguaglianza di trattamento

Islanda, protesta contro i Panama Paper's

Islanda, protesta contro i Panama Paper's

È ufficialmente legge dello Stato, in Islanda, l’uguaglianza salariale tra uomini e donne, approvata di recente dal Parlamento. I datori di lavoro che impieghino più di 25 persone, dovranno rispettarla: a vigilare vi saranno le forze di polizia e persino i reparti speciali. La legge si applica anche alle discriminazioni in merito all’orientamento sessuale. Secondo il governo islandese (centrista) l’uguaglianza salariale dovrebbe essere definitivamente acquisita nel 2022. Una grande vittoria per il movimento femminista che, con lo sciopero globale, aveva messo fortemente in rilievo come, anche nell’avanzata Islanda, le donne siano pagate dal 14 al 18% in meno dei maschi....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi