closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La palestra delle ragazze

Cinema. «Lift Like a Girl», il film di Mayye Zayed racconta le sfide di un coach e delle sue campionesse in Egitto. Nei corpi e nella potenza delle sue protagoniste, la regista disattende le norme di genere

Una scena da «Lift Like a Girl» di Mayye Zayed

Una scena da «Lift Like a Girl» di Mayye Zayed

Dopo il lungo stop dovuto alla pandemia, si avvicina un’estate ricca di appuntamenti sportivi. I nostri corpi tornano a muoversi, negli occhi le immagini dei tanti festival online di questi mesi nei quali lo sport è stato molto presente dato che già il 2020 avrebbe dovuto essere anno olimpico. È questo il caso di Ash Ya Captain, titolo internazionale Lift Like a Girl, dell’egiziana Mayye Zayed che ci trascina ad Alessandria d’Egitto, in una palestra popolare che è in realtà un cortile esposto agli sguardi e ai commenti di chi passa per quel crocicchio di strade. Qui, ragazze e bambine...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi