closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La Palestina nei frammenti di un’estate

Intervista. Kamal Aljafari racconta il suo «An Unusual Summer», nel concorso internazionale di Filmmaker Festival, realizzato con le immagini della telecamera di sorveglianza installata dal padre dell’autore nel 2006 davanti alla sua casa a Ramle

I Un lanciatore di pietre misterioso, vetri dell’auto in frantumi, una due tre volte, troppo per non stancarsi della mano che colpisce senza motivo apparente e poi scappa. Primo passo: scoprire chi si diverte a spese della macchina di famiglia con una telecamera di sorveglianza puntata sul parcheggio sterrato. Ultimo passo: 14 anni dopo recuperare dal garage quella raccolta di vhs per farci un film. In mezzo c’è un’estate intera di riprese, un unico occhio sullo stesso pezzo di strada nel quartiere palestinese ribattezzato (con macabra ironia) «The Ghetto» dagli abitanti israeliani di Ramle, cittadina a poca distanza da Tel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.