closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La Palestina negli scatti di Tanya Habjouqa

Intervista. La fotografa e il suo progetto «Occupied Pleasures»: «I media propongono immagini standard dell’occupazione. Io volevo spiegare le ragioni di una resistenza e stimolare una riflessione»

fotografie di Tanya Habjouqa

fotografie di Tanya Habjouqa

Quando la leggerezza ha il sapore della libertà. Accade in Palestina, dove ogni semplice gesto quotidiano, apparentemente comune, assume un valore più alto, come quello di ritagliarsi una fetta di normalità in un territorio difficile, duro, conteso. È su questo aspetto che ha puntato il suo obiettivo la fotografa Tanya Habjouqa, nata in Giordania da padre di origini caucasiche e madre texana, vissuta fra la Giordania e gli Stati uniti finché nel 2009 si è trasferita a Gerusalemme est dopo aver sposato un uomo palestinese. Una formazione da antropologa e un master in global media e politica in Medio Oriente,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.