closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

La novella visionaria e le tavole di Rébecca

Classici rivisitati. La francese Rébecca Dautremer ha rivisitato con matite e pennelli Uomini e topi, cogliendone soprattutto la forza simbolica e spirituale: un «nuovo» libro a due voci, Bompiani

Una delle tavole  di Rébecca Dautremer per la sua interpretazione grafica di Uomini e topi  di Steinbeck, Bompiani

Una delle tavole di Rébecca Dautremer per la sua interpretazione grafica di Uomini e topi di Steinbeck, Bompiani

Le vie della scrittura letteraria e del racconto per immagini hanno trovato, negli ultimi anni, se non un inedito punto di contatto, dei tratti di percorso condiviso al di fuori degli steccati di generi un tempo ritenuti di più facile consumo (come il fumetto) e della produzione per l’infanzia. Il caso di Zerocalcare è solo il più evidente, anche semplicemente per la presenza ormai abituale nelle classifiche di narrativa tout court. Può sembrare un segno dei tempi, la terra di mezzo nello scivolamento dall’età della parola a quella delle immagini, o l’indice di un abbassamento della «qualità» del lettore, che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi