closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

La nostra natura transeunte colta al volo

Interviste. Canadese di origini ungheresi, lo scrittore David Szalay parla del suo atipico romanzo, «Tutto quello che è un uomo» (Adelphi) in cui «smonta» il mito dell’unicità individuale e, insieme, il culto narcisistico di sé

Jeff Wall, A Sudden Gust  of Wind (after Hokusai), 1993

Jeff Wall, A Sudden Gust of Wind (after Hokusai), 1993

Nove personaggi maschili schierati cronologicamente dai diciassette ai settantatré anni, dispersi ai quattro angoli d’Europa, sorpresi impietosamente nell’atto di elaborare o commettere piccole nefandezze, spasmodicamente protesi alla ricerca di una conferma sempre più improbabile – ma non per questo meno disperata – del proprio ego: in Tutto quello che è un uomo (traduzione di Anna Rusconi pp. 402, euro 22,00) lo scrittore canadese di origini ungheresi David Szalay tratteggia con brillantezza e autoironia un’immagine certo non lusinghiera del maschio occidentale, scegliendone un campionario di stupefacente omogeneità. Bianco, europeo ed eterosessuale (con l’unica eccezione, forse, di Tony, il settantenne depresso al...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.