closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

La New York psichica di Somaini

Francesco Somaini, una mostra alla Triennale di Milano. Fra gli anni sessanta e settanta, stregato dalla massa fisica della città americana, Francesco Somaini creò una serie di sculture e fotomontaggi, ispirandosi alle teorie sulla "città" di Lewis Mumford

Francesco Somaini, «Colosso di New York II», 1976

Francesco Somaini, «Colosso di New York II», 1976

Lo scultore italiano Francesco Somaini (1926-2005) è stato protagonista di un’importante stagione del dibattito internazionale inerente il possibile ruolo dell’arte nella definizione e fruizione della città contemporanea. Immaginata, a partire dagli anni sessanta, come una moderna metropoli dall’anima futuribile e utopica entro cui – osserverà Giulio Carlo Argan – «il compito dell’artista non è di costruire o ricostruire la città, ma di interpretarla, renderla significante». Una simile visione scaturisce dalle vicende professionali e personali di Somaini, che nel decennio a cavallo tra il 1967 e il 1976 ha occasione di frequentare ripetutamente New York e i protagonisti della sua scena...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.