closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La neo-ministra Asmaa Abdalla a Washington: «Fuori il Sudan dalla lista nera»

Nuovo corso a Khartoum. Le priorità del governo "a guida civile" appena insediatosi: inchiesta sulle stragi di manifestanti e la fine delle sanzioni decise dagli Usa nel 1993

Asmaa Abdalla, neo ministra degli Esteri sudanese

Asmaa Abdalla, neo ministra degli Esteri sudanese

«Ci aspettiamo il supporto morale dei paesi arabi e accettiamo volentieri qualsiasi aiuto finanziario a patto che sia incondizionato, che non miri a interferire negli affari interni del Sudan». Fresca di nomina (si sente), la prima donna ministra degli Esteri sudanese Asmaa Mohamed Abdalla è una delle quattro personalità femminili presenti nel nuovo governo di transizione "a guida civile" che si è appena insediato a Khartoum,  dopo un faticoso negoziato con i militari, per uscire dalla drammatica crisi politica in cui il paese si era cacciato a partire dal dicembre scorso. E che ha visto le piazze riempite da società...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.