closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La nascita del soggetto rivoluzionario e la prospettiva «globale»

SCAFFALE. Il libro «I comunisti italiani e gli altri. Visioni e legami internazionali nel mondo del Novecento», di Silvio Pons per Einaudi. In occasione del centenario dal congresso di Livorno del 1921, l’autore propone (con Einaudi) un’accurata rilettura di una storia molto nota narrata da un’angolatura differente. Una serie di svolte imposte al Pci dall’esterno spesso tradottesi in bruschi strappi

Enzo Mari, «Falce e martello», (serigrafia, 1972)

Enzo Mari, «Falce e martello», (serigrafia, 1972)

Nell’anno 1926, al VI plenum dell’esecutivo del Comintern, l’organizzazione comunista internazionale, il delegato italiano Amedeo Bordiga chiese di discutere apertamente della situazione in Unione Sovietica e della politica economica, la Nep, mettendo in questione il rapporto tra rivoluzione russa e rivoluzione mondiale. La richiesta suscitò l’indignata reazione di Stalin: «Questa domanda non mi è stata mai rivolta. Non avrei mai creduto che un comunista potesse rivolgermela: Dio vi perdoni di averlo fatto». L’indiscussa preminenza sovietica nasceva da un’evidente sproporzione dei rapporti di forza nel movimento comunista tra un partito-stato, quello russo, e i partiti comunisti delle nazioni occidentali, che vivevano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.