closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La musica totale della swing era

Memoria. «La leggenda del trombettista bianco» di Dorothy Baker per Fazi editore. Cresciuto nei sobborghi di Los Angeles apprese l’arte dell’improvvisazione e della jam session fino a diventare un grande del jazz

1938: a trentun anni la narratrice americana Dorothy Baker fa il suo esordio con La leggenda del trombettista bianco, tra i primi romanzi sul jazz riproposto nel 1950 in un film diretto da Michael Curtiz (con Kirk Douglas e Lauren Bacall). Alle spalle della «leggenda» c’è soprattutto la musica e secondariamente la breve vita del trombettista Leon Bix Beiderbecke (1903-1931). L’editore Fazi pubblica il romanzo della Baker (traduzione di Stefano Tummolini, pp. 234, euro 16) che in Italia non è mai stato edito. Impresa difficile quella di «romanzare» la musica afroamericana e forse insuperabili restano le pagine dedicate da Julio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.