closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La morte di Arianna Flagiello, il compagno condannato per maltrattamenti aggravati dall’istigazione al suicidio

La Cassazione ha stabilito la pena definitiva a 19 anni di reclusione. La donna si è tolta la vita nel 2015 per le vessazioni psicologiche subite

Confermata in Cassazione la condanna a 19 anni per Mario Perrotta, il compagno di Arianna Flagiello che il 19 agosto del 2015 si uccise lanciandosi nel vuoto dal quarto piano del suo appartamento all’Arenella, quartiere collinare di Napoli. Perrotta è stato ritenuto responsabile in primo, in secondo grado e, infine, dai giudici della sesta sezione penale della Suprema Corte, di maltrattamenti aggravati da morte come istigazione al suicidio e tentata estorsione. I giudici, inoltre, l’hanno condannato al pagamento di ulteriori spese per le parti civili: i genitori e la sorella della vittima e l’associazione Salute donna. Arianna Flagiello, come avevano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.