closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La ministra Lamorgese apre le porte del Viminale alle Ong

Immigrazione. Incontro positivo ma non di svolta: la Ocean Viking, con 104 naufraghi a bordo, ancora senza porto. Comunque un cambio di passo rispetto a Salvini: «Siamo passati da criminali a interlocutori», spiega la portavoce di Mediterranea Alessandra Sciurba

La ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha incontrato ieri i rappresentanti delle ong impegnate nel salvataggio dei migranti nel Mediterraneo centrale. Un segnale di discontinuità rispetto alla precedente maggioranza giallo verde con al Viminale Matteo Salvini. «La riunione - si legge in una nota - ha rappresentato un primo passo per l’avvio di una interlocuzione diretta tra le parti». All’incontro erano presenti anche i rappresentanti del ministero degli Esteri e del Comando generale delle Capitanerie di porto. Per le ong c’erano i membri di Medici Senza Frontiere, Mediterranea saving humans, Open Arms, Pilotes Volontaires, Sea Eye, Sea Watch e Sos Méditerranée....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.