closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«La mia vita da cercatore e la passione per Cerquatonda»

Intervista. Valido Capodarca, uno dei primi cercatori di alberi secolari: «Quando ho cominciato c’era una minore informazione, oggi è venuto fuori l’amore latente per la natura»

Valido Capodarca

Valido Capodarca

Valido Capodarca, lei è stato fra i nostri primi cercatori d’alberi secolari, nei primissimi anni Ottanta. Allora il mercato editoriale era molto distante dalla sensibilità verde che manifesta in questi ultimi anni. Ma cosa l’ha portata a sentirsi in comunione coi patriarchi vegetali e a ricercarli con tanta passione e costanza? È un amore nato per gradi. Quello per la natura nasce con la mia infanzia, nel dopoguerra, con nonni paterni e materni contadini e l’alveo dell’Aso come unico parco giochi fino all’adolescenza. L’amore per gli alberi, invece, reca un momento preciso di un giorno di giugno 1979. Tenente dell’esercito,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.