closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La memoria strappata alla sua casa

Intervista. Parla Mária Székely, curatrice dell’archivio Lukács, in via di smembramento

In una recente conferenza, l’Accademia ungherese delle scienze (Magyar Tudományos Akadémia, Mta) ha confermato la decisione di trasferire altrove il materiale da quello che dal 1972 è l’archivio Lukács, a Budapest. Con tutta probabilità questo materiale non verrà portato in uno solo luogo e per questo motivo si teme lo scorporo e la dispersione di un’eredità importante. Contro questa decisione sono state lanciate due petizioni che, a tutt’oggi, hanno raccolto, rispettivamente, settecento e oltre diecimila firme. Ne parliamo con Mária Székely, curatrice dell’archivio. La decisione dell’Mta di chiudere l’archivio Lukács di Belgrád rakpart è nota ormai da mesi anche fuori...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.