closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La manovra non porta a Sud

Legge di stabilità . Il senato approva con 164 sì la fiducia numero 47. Anche il dem Tonini lo ammette: poco per il Mezzogiorno. Tagli a precari e cooperative sociali. Ora il testo passa alla camera

Pier Carlo Padoan

Pier Carlo Padoan

La fiducia numero 47 chiesta sulla legge di stabilità dal governo Renzi, che ha ormai superato quel tetto di Berlusconi a suo tempo denunciato con giusta indignazione dal Pd, è passata con 164 voti a favore, 116 contro e due astenuti: un traguardo ragguardevole, tenendo conto che la maggioranza aveva perso qualche pezzo per strada e non poteva contare sul supporto dell’Ala verdiniana. Segno che il lavoro di Renzi sull’esercito di senatori sciolti oppure riuniti in componenti minime del gruppo misto o del Gal o su frange dei gruppuscoli comparsi in seguito alla deflagrazione di Fi sta dando i suoi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.