closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

La LyondellBasell non cede, Luca resta fuori

Il caso. Si alza lo scontro con il colosso Usa dei polimeri: il delegato Cgil licenziato farà causa per comportamento antisindacale. Scioperi e assemblea aperta a Ferrara. E intanto l'azienda tenta i dipendenti con un "premio di partecipazione"

La mobilitazione per Luca Fiorini sui social

La mobilitazione per Luca Fiorini sui social

È ancora muro contro muro, a Ferrara, tra la LyondellBasell e i sindacati. La multinazionale Usa dei polimeri, che lunedì ha licenziato il delegato Cgil Luca Fiorini denunciando un’aggressione a un dirigente, per il momento non intende fare marcia indietro. E anzi rilancia, proponendo ai dipendenti di riprendere il confronto sull’integrativo: facendo intravedere la possibilità di un accordo su tre punti, «il premio di risultato, la gestione dell’invecchiamento e l’occupazione». Dall’altro lato, operai e ricercatori hanno intensificato la protesta, non solo confermando gli scioperi già in atto da qualche giorno, ma organizzando per domani alle 12,30 una grande assemblea aperta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.