closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La lunga notte degli azzurri

Rugby. L'Italia non vince una gara al Sei Nazioni da sei anni e domani rende visita all'Inghilterra, campione in carica

Possiamo continuare a chiamare Sei Nazioni questa ventiduesima edizione del più antico torneo del mondo? Per molti aspetti sì, possiamo farlo. Eppure, sotto un profilo tecnico, sarebbe più giusto parlare di Cinque Nazioni più una. Ci sono le cinque squadre che dal 1910 a oggi (e prima ancora, dal 1883, le sole quattro home unions) hanno scandito la storia del rugby nell’emisfero boreale. E una sesta, l’Italia, che si è guadagnata sul campo l’accesso a questo torneo nell’anno 2000 e che per un decennio abbondante è riuscita a galleggiare nella zona bassa della classifica prima di inabissarsi. L’ultima vittoria degli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.