closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La lunga notte degli azzurri

Rugby. L'Italia non vince una gara al Sei Nazioni da sei anni e domani rende visita all'Inghilterra, campione in carica

Possiamo continuare a chiamare Sei Nazioni questa ventiduesima edizione del più antico torneo del mondo? Per molti aspetti sì, possiamo farlo. Eppure, sotto un profilo tecnico, sarebbe più giusto parlare di Cinque Nazioni più una. Ci sono le cinque squadre che dal 1910 a oggi (e prima ancora, dal 1883, le sole quattro home unions) hanno scandito la storia del rugby nell’emisfero boreale. E una sesta, l’Italia, che si è guadagnata sul campo l’accesso a questo torneo nell’anno 2000 e che per un decennio abbondante è riuscita a galleggiare nella zona bassa della classifica prima di inabissarsi. L’ultima vittoria degli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi