closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La lunga marcia dei Diritti universali di donne e uomini

1971-2021. Oggi negli Stati Uniti è un anniversario importante. Si celebra il “Women’s Equality Day”, indetto per la prima volta nel 1971 e istituzionalizzato da Nixon nel 1973 sull’onda di scioperi e manifestazioni per la parità, organizzati da associazioni femminili, che ogni anno commemora l’adozione del XIX emendamento della Costituzione che fa divieto a Stati e governo federale di negare o limitare il diritto di voto ai cittadini in base al sesso

Manifestazione delle donne negli Stati uniti

Manifestazione delle donne negli Stati uniti

Oggi negli Stati Uniti è un anniversario importante. Si celebra il “Women’s Equality Day”, indetto per la prima volta nel 1971 e istituzionalizzato da Nixon nel 1973 sull’onda di scioperi e manifestazioni per la parità, organizzati da associazioni femminili, che ogni anno commemora l’adozione del XIX emendamento della Costituzione che fa divieto a Stati e governo federale di negare o limitare il diritto di voto ai cittadini in base al sesso. Era il 1920 quando le lotte per il suffragio femminile, promosse già nell’Ottocento dal movimento delle suffragette, raggiunsero il culmine portando, il 26 agosto, alla firma della dichiarazione che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.