closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La lotta degli studenti turchi si allarga: «Via tutti»

Turchia. Dall'ateneo di Bogazici la protesta coinvolge altre università contro la nomina dall'alto dei rettori, politica erdoganiana per modificare la geografia politica delle istituzioni e annullarne l'indipendenza. Lettera di sostegno da oltre 1.500 accademici di tutto il mondo

Gli studenti di Bogazici in marcia a Istanbul

Gli studenti di Bogazici in marcia a Istanbul

La nomina di Melih Bulu a rettore dell’Università di Bogazici, a Istanbul, non è pratica chiusa per chi da dieci giorni si oppone alla decisione calata dall’alto, direttamente dalla presidenza. La protesta di studenti e accademici ci è allargata negli spazi e nelle rivendicazioni: ieri a ritrovarsi in piazza Beyaziti, di fronte al proprio campus, in solidarietà con Bogazici sono stati gli studenti dell’Università di Istanbul. CIRCONDATI DALLA POLIZIA, gli studenti hanno intonato slogan anche contro i loro vertici e chiesto le dimissioni del rettore Mahmut Ak: «Siamo contro rettori nominati (da fuori). La nostra battaglia va oltre i confini...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi