closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La «lingua degli dei» e l’amore speciale verso la Grecia

SCAFFALE. A proposito dell'ultimo volume di Francesca Sensini, edito dal Melangolo

Francesca Sensini

Francesca Sensini

Risale a duecento anni fa l’inizio della guerra che nel 1830 portò all’indipendenza – ancorché parziale – della Grecia. Nell’incipit del volume La lingua degli dei. L’amore per il greco antico e moderno (il Melangolo, pp. 144, euro 10), Francesca Sensini cita un poemetto che, secondo la tradizione popolare, testimonierebbe la difficoltà di studiare e coltivare la lingua greca durante quasi quattro secoli di dominazione ottomana. Quei versi, che suonano un po’ come una preghiera infantile, rievocherebbero infatti le scuole segrete organizzate di notte dai sacerdoti ortodossi. TRAMANDARE questo breve componimento equivale per l’autrice a preservare «la lunga memoria della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.