closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Libia precipita nel caos

Dopo Gheddafi. Assalto al parlamento a Tripoli e strage a Bengasi: 7 vittime tra cui un francese

Bengasi in piazza contro le milizie

Bengasi in piazza contro le milizie

Sale alle stelle la tensione in Libia e le istituzioni del post-Gheddafi - caduto grazie alla guerra aerea della Nato - appaiono sempre più fragili. La scorsa domenica è stato preso d’assalto da miliziani armati il Congresso generale nazionale (Cgn), il parlamento di Tripoli. Il presidente del Congresso, Nuri Abu Suhmein è apparso in seguito sugli schermi della televisione pubblica, denunciando il ferimento di due deputati che cercavano di lasciare la zona a bordo delle loro autovetture. Sahmein ha fatto riferimento all’irruzione di «alcuni manifestanti armati» nell’edificio. Era il 10 ottobre scorso quando un gruppo di miliziani tenne in ostaggio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.