closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La legge sulle adozioni già dimenticata

Diritti. Cresce il fronte del no alle norme promesse dopo lo stralcio dalle unioni civili. E montano le polemiche sulla scelta di Nichi Vendola. Nel mirino degli ultra cattolici ci sono i giudici

Era inevitabile: quella di Nichi Vendola è stata una scelta privata, ma non poteva che essere poi brandita come argomento contundente nel dibattito politico sulle unioni civili, sulle adozioni per le coppie gay e sulla maternità surrogata. L’obiettivo è doppio: bloccare la legge sulle adozioni sbandierata dal Pd dopo il cedimento sulla stepchild al Senato e condizionare le sentenze della magistratura sulle adozioni gay. Tanto più dopo che ieri il tribunale dei minori di Roma ha ammesso per la prima volta in Italia l’adozione incrociata per una coppia di donne entrambe con una figlia. Le due bambine, di 8 e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.