closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La legge in difesa dei principi repubblicani agita la Francia

Laicità alla francese. Il testo, pensato all’origine per far fronte al radicalismo islamico, sarà presentato oggi e discusso dal parlamento dal prossimo gennaio. Macron accusato di laicismo intransigente. Sinistra spaccata, Le Pen all’attacco

L’Assemblée nationale

L’Assemblée nationale

Oggi viene presentato in Consiglio dei ministri un testo di legge dal contenuto altamente infiammabile: pensata all’origine come legislazione per far fronte alle derive del radicalismo islamico, è diventata per un momento legge contro i «separatismi» per diventare, nella versione finale, legge di «rafforzamento dei principi repubblicani». Lo slittamento del nome nelle intenzioni del governo francese è per evitare l’«isterizzazione» della discussione e al tempo stesso rafforzare la parte relativa alla promozione della «coesione sociale». Il testo è diviso in 5 titoli e 57 articoli. È ormai il primo ministro, Jean Castex, a difendere la legge, sottratta alla supervisione del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.