closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La legge elettorale si ferma per aspettare Renzi

L’approdo nell’aula della camera della nuova legge elettorale è rimandato a maggio. «Alla prima settimana», ha precisato la conferenza dei capigruppo di ieri nel tentativo di addolcire la pillola dell’ennesimo rinvio. Ma la data esatta sarà stabilita solo tra un mese, e non è detto che all’epoca la commissione avrà trovato un’intesa. Stesso discorso vale per il «solenne» impegno di tutti i partiti ad approvare comunque un testo in aula «entro l’estate», cioè entro la pausa di agosto: il buon senso lo consiglia ma vale poco. In ogni caso sarà quello al senato il passaggio più difficile, a questo punto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.