closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Caos sulla legge di stabilità e l’Italicum incombe

Senato. Panico in aula. L’iter del maxiemendamento alla manovra funestato dalle trattative sull’Italicum e dalla mancanza di coperture. Il governo non è in grado di fare la relazione tecnica alla manovra. Chiesta la fiducia. Opposizioni in subbuglio. Renzi: «No a emendamenti-marchetta»

Presunzione, disorganizzazione, caos, arroganza. Le caratteristiche del governo Renzi si sono manifestate tutte insieme. Galeotta è stata la relazione tecnica al maxiemendamento alla legge di stabilità. Un provvedimento che si scrive in pochi minuti, se ci sono le coperture alla legge più importante dell'anno. Ieri è diventato invece l'oggetto mancante di un racconto di Edgar Allan Poe. La relazione si è persa nel percorso tra il ministero dell'Economia in via XX Settembre, la Ragioneria di Stato e il Senato. Il solitamente faceto Roberto Calderoli (Lega) l'ha definita «un buco nell'ozono», un'uscita che ha acceso le polveri in aula dove tutte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.